TUDELA (Spain), Novembre 23, 1808

@BlackPowder rulebook 2nd Ed., Albion triumphant Vol. 1 Historical map from "The peninsular war atlas" by Col. Nick Lipscombe, Osprey Green pips in the pictures are DISORDER marks, dead/wounded figures are casualties markers. The game was played on September 3, 2022, in the Miles Gloriosus Wargame Roma club. SITUATION Spanish Castaños’ Army is barring the road to Zaragoza. French Lannes’ Army Corps is due to break the Spanish resistance. FORCES Look at the ORBATs. The balance of forces don’t reflect the historical situation: French Forces have been reduced and the Spanish have been increased to make possible a joyful and balanced game (in points: 1001 for the Spanish and 1098 for the French). Minis in 1/72 TERRAIN Look at the Game Map The Rio Queiles is just an obstacle and is fordable. DEVELOPMENT OF THE GAME The Spanish deploy in depth: 3 lines of infantry and the cavalry in reserve; the Cazadores de Olivenza (who are Marauders) are deployed on the far left of the Cabeza Malla, i.o.t. be poised to launch a side strike, in the possibility arises. The divisional infantry batteries are deployed on the two hilltops, while the cavalry’s artillery is on the centre, in the valley between the two tops, and is flanked by 2 battalion hollow squares: in fact, because the Spanish are “Unreliable”, it’s better to form them before the game starts. The French enter boldly in the fray in march column, to make easier their advance, but dice are not in their side: Mathieu succeeds in having 3 pulses, Wathier 2, and Grandjean just 1. Their plan is to break the centre: the cavalry should charge with the support of both infantry divisions and the Grandjean’s battery. In the 2nd turn Mathieu still advances speedily and Grandjean is very slow; Wathier’s cavalry shall then wait for its right support. The Spanish succeeds in activating the cavalry regiments for a shift on the centre. In the 3rd turn Mathieu engages Saint March, Grandjean is still slow (1 movement). The Cavalry must wait and endure Spanish artillery fire, which takes a toll on the Cuirassiers and the Chasseurs. In the 4th turn Mathieu expands on his right to prepare the cavalry attack, by weakening Saint Mach’s square protecting the central Spanish battery, Grandjean finally has a good activation, but (i.o.t. close on the centre) it places his light infantry before the French guns (his own battery and the cavalry’s battery); the light infantrymen are successful in shooting, however, and are able to disorder the Spansih central battery and the O’Neille’s square on its left (Voluntarios de Turia): the scene is set for the cavalry to charge next turn! Sint March has an excellent activation and expands on his right to threaten Mathieu’s attack, while the Cazadores de Olivenza too manage to gain 3 pluses and advance, taking position on the Grandjean’s right. The Spanish fire is desultory. On the 5th turn, the Cuirassiers charge the Spanish central battery and the disordered square on artillery’s left. Dices are very unfortunate: the Cuirassiers don’t inflict any hit on the Spanish, while being shaken instead; they take the break test and withdraw. What a shame! The Grandjean’s batallions on the left wing (exposed to a Cazadores charge) form square: the Cazadores are checked. On the 6th turn the Chasseurs à Cheval take their chance to charge: they are destroyed, but they inflict a casualty on the Voluntarios de Turia, which are destroyed following the wavering break test. The French Hussars charge the Guardias Españolas which fail test for the square and are destroyed. On the wings the French infantry presses on. The meleé is general and the Spanish lines are indented. Saint March’s battery is destroyed too. On the Spanish right, the cavalry Rey and España Regiments charge the French II/14th line infantry. The Rey (who is tasked to attack on the flank) blunders, but the España (tasked to a frontal charge) closes in; the French fail the square test, but they succeed in the HtH fight and repulse the attack. Other fights between infantry units are initiated, in which the Spanish “Waverig” characteristic takes its toll: the Voluntarios de Soria are destroyed, while Spanish Grenadier battalions hold their ground (they are not “Wavering”). The French Cavalry is now on the brink of being routed: the Cuirassier are shaken and the Chasseurs destroyed.; they shall withdraw. In the 7th turn, Wathier succeeds in recovering 1 casualty in the Cuirassiers: so its Brigade can stand and fight. The Tercio de Aragon, the Rey and España Cavalry Regiments are hit by French fire and withdraw as result of “Wavering” test. From the 8th turn the melee is general and both parties suffer heavily, but the Spanish suffer more. The Cazadores are blocked and suffer casualties to the French shooting. The French Cuirassiers recover a second casualty. On the 10th turn the 2 Spanish Infantry Divisions break and the game ends: just a few steps before the French Infantry would have broken too.

@BlackPowder Rulebook 2nd Ed., Albion Triumphant Vol. 1 Mappa storica dal volume "The peninsular war atlas" del Col. Nick Lipscombe, Osprey I cilindretti verdi nelle foto sono segnalini di DISORDINE, i soldatini morti/feriti sono segnalini di perdite La partita è stata giocata il 3 settembre 2022, al club Miles Gloriosus Wargame Roma. SITUAZIONE L’Armata spagnola del Gen. Castaños sbarra la strada per Saragoza. Il Corpo d’Armata francese del Maresciallo Lannes deve spezzare lo sbarramento e procedere alla conquista di Saragoza.. FORZE Vedasi ORBAT. L’entità delle forze assegnate per il gioco non riflette la realtà storica: gli Spagnoli sono stati rafforzati (1001 punti), e I Francesi ridotti (1098 punti), per rendere godibile ed equilibrato il gioco. Figure in 1/72 TERRENO Vedasi la mappa di gioco (Game Map). Il Rio Queiles è un ostacolo ed è guadabile. SVOLGIMENTO DEL GIOCO Gli Spagnoli si schierano in profondità: 3 linee di fanteria, e la cavalleria in riserva; i Cazadores de Olivenza (classificati Marauders) sono schierati all’estrema sinistra della Cabeza Malla, allo scopo di essere pronti a lanciare un attacco di fianco, se se ne presenta l’opportunità. Le batterie divisionali della fanteria sono schierate sulle cime delle due colline, mentre la batteria della riserva di cavalleria è schierata al centro, nella valletta fra i due colli, ed è fiancheggiata da due battaglioni in quadrato: infatti, dato che i due battaglioni sono “Unreliable”, è meglio fargli assumere la formazione prima che inizi il gioco. I Francesi entrano in campo orgogliosamente con le singole unità affiancate, formate in colonna di marcia, per facilitare l’avanzata, ma i dadi non sono dalla loro parte: Mathieu ottiene tre impulsi, Wathier 2, e Grandjean solo 1. Il loro piano è di spezzare il centro spagnolo: la cavalleria dovrà caricare con il supporto delle fanterie ai lati, e con quello della batteria di Grandjen. Nel 2° turno Mathieu Avanza ancora velocemente, ma Grandjean è ancora molto lento; la cavalleria di Wathier deve perciò attendere il suo supporto di sinistra. Gli Spagnoli riescono ad attivare la cavalleria e a raccoglierla verso il centro. Nel 3° turno Mathieu ingaggia Saint March, Grandjean è ancora lento (1 solo movimento). La cavalleria deve sostare, e subire il tiro di artiglieria spagnolo, che causa perdite ai Corazzieri e ai Cacciatori a cavallo. Nel 4° turno Mathieu si allarga sulla destra per preparare l’attacco della cavalleria, indebolendo il quadrato del battaglione di Saint Mach’s che protegge la batteria centrale Spagnola: Grandjean finalmente ha una buona attivazione, ma la fanteria leggera finisce (per avvicinarsi all’obiettivo) sulla linea di tiro delle batterie francesi (la propria e quella della cavalleria), che quindi non possono sparare; i fanti leggeri, tuttavia, , riescono a disordinare la batteria spagnola del centro e il quadratodi O’Neille (Voluntarios de Turia): la cavalleria potrà caricare nella prossima mossa! Sint March ha un’ottima attivazione e può espandersi a destra per minacciare sul fianco l’attacco di Mathieu, mentre i Cazadores de Olivenza riescono ad attivarsi per 3 impulsi, prendendo posizione sulla destra di Grandjean. Il fuoco spagnolo è inefficace. Al 5° turno, i Corazzieri caricano la batteria centrale Spagnola e il quadrato disordinato dei Voluntarios de Turia. Mai I dadi li tradiscono: I Corazzieri non infliggono alcun colpo agli spagnoli, mentre questi li rendono “Scossi” e li costringono al Test di rottura; i Corazzieri sopravvivono, ma devono ritirarsi. Che vergogna! I battaglioni di Grandjean sull’ala sinistra (minacciati dai Cazadores) formano il quadrato: i Cazadores sono bloccati. Al 6° turno i Chasseurs à Cheval colgono la loro occasione per caricare: vengono distrutti, ma infliggono una perdita ai Voluntarios de Turia, che vengono anch’essi distrutti dall’esito del test di rottura per la caratteristica “Wavering”. Gli Ussari francesi caricano le Guardias Españolas, che non riescono a formare il quadrato e vengono distrutte. Sulle ali, la fanteria francese preme. La mischia è generale e le linee spagnole sono intaccate. La batteria di Saint March è distrutta. Sulla destra spagnola, I reggimenti di cavalleria Rey e España caricano il II/14th fanteria di linea. Il Rey (che deve attaccare sul fianco) realizza un fallimento 6+6 e si deve ritirare, ma l’España (che deve caricare frontalmente) chiude; i Francesi non riescono a formare il quadrato, ma riescono a respingere la carica nel corso della mischia (pur essendo disordinati). Altre mischie fra fanterie iniziano, in cui la caratteristica “Waverig” fa sentire il suo peso: i Voluntarios de Soria vengono distrutti, i Granatieri spagnoli resistono (non sono “Wavering”). La cavalleria francese è ora sull’orlo della rotta: i Corazzieri sono “Scossi” e gliChasseurs distrutti; la brigata deve ritirarsi. Nel 7° turno, Wathier riesce a recuperare 1 perdita dei Corazzieri: perciò la Brigata è recuperata. Il Tercio de Aragon, I reggimenti di cavalleria Rey e España subiscono perdite per il tiro della fanteria francese e devono ritirarsi per effetto del “Wavering” test. Dallo 8° turno è una rissa generale ed entrambe le parti subiscono perdite, ma gli Spagnoli soffrono di più. I Cazadores sono bloccati, subiscono perdite da fuoco, e sono costretti a ritirarsi. I Corazzieri francesi recuperano una seconda perdita. Al 10° turno le 2 Divisioni di fanteria spagnola rompono e il gioco termina: solo un soffio prima che anche i francesi fossero costretti a rompere anch’essi.

Historical map, from "The Peninsular War atlas", by Col. Nick Lipscombe, Osprey

Game map. The table is 96"x72" (240x180cm)